Alluvione, colpita quasi tutta Toscana


Già da ieri pomeriggio i primi disagi sulla regione. Arezzo colpita da diverse cellule temporalesche che hanno causato allagamenti e disagi locali, le sezioni dell’aretino sono state impegnate per evitare danni alla popolazione. La mattina è stata impegnativa per gran parte delle sezioni dell’aretino e del pisano.

L’Arno ha rarno-14-23aggiunto il secondo livello di allerta alle 11.30 all’altezza di Figline e Incisa Valdarno. stanno raggiungendo la seconda soglia all’idrometro della Nave a Rovezzano, aperta la sala del servizio di piena della Regione Toscana presso la sala operativa della protezione civile della Città Metropolitana. Al momento sono segnalati allagamenti diffusi nelle aree golenali e per fenomeno di rigurgito fognario e del reticolo minore nelle aree del Valdarno superiore.

 

La sezione di Tavarnelle è occupata sin dalla mattina per webcam-arnopulizie stradali a causa dei detriti trasportati dal maltempo. Sesto e Gaiole sono partite in supporto alle sezioni dell’aretino. Lastra A Signa attivata per il servizio piena. Sono stati chiusi il ponte Vespucci e tratti stradali delicati nelle vicinanze del fiume per consentire il passaggio della piena.

Precedente Terremoto, la terra continua a tremare Successivo Il freddo sta arrivando